Schiavi
Area Ricerca
Avvenimenti
Video Interviste
 
Mostra e catalogo "Schiavi di Hitler"
 


Nuovo sito in allestimento:

www.schiavidihitler.org

Potrai trovare un nuovo progetto di video-interviste e tante informazioni sul tema
 

 
video_interviste
 


Centro studi "Schiavi di Hitler"
via Regina, 5 - 22012 Cernobbio
tel. 3202461195 - info@schiavidihitler.it

Leggi lo statuto
Soci costituenti e Consiglio direttivo

Invitiamo chi visita queste pagine a dare suggerimenti, segnalare errori od omissioni, ma soprattutto a collaborare al suo sviluppo con documenti, fotografie, memorie (in copia o in digitale).
Vi preghiamo altresi' di inviarci o segnalarci le pubblicazioni, saggi, ricerche, video, produzioni didattiche a carattere locale relative all'occupazione tedesca e alla deportazione degli italiani 1943-1945
La riproduzione per usi pubblici o privati dei documenti, immagini e testi presenti nel sito www.schiavidihitler.it consentita solo previa autorizzazione. Eventuali richieste vanno indirizzate a:info@schiavidihitler.it
 

 


Balilla Bolognesi se n'è andato la notte del 10 gennaio 2014.

Siamo uniti al grande dolore di Beatrice e dei tanti che gli hanno voluto bene.
Per noi stato importante conoscerlo e fare un pezzo di strada con lui.
La sua forza, tenacia, lucidità e bontà, ci hanno accompagnato in questi anni.
Balilla è stato socio costituente del Centro studi "Schiavi di Hitler".
Vogliamo ringraziarlo per il grande lavoro da lui svolto per far conoscere a noi tutti la tragedia del lager di Kahla.
 

 


Targa agli Schiavi di Hitler
parco Giorgio Perlasca, Cernobbio

Mai più guerre! Mai più reticolati!

In ricordo del sacrificio degli oltre settecentomila militari italiani (IMI)
traditi dalla monarchia e dai vertici militari
e deportati in Germania dopo l'8 settembre 1943

Privati dei benefici della Convenzione di Ginevra, gli IMI rifiutarono di collaborare
con i nazifascisti e risposero NO alle richieste d'arruolamento,
scegliendo in massa, con dignità e coraggio: "il lager con dolore alla libertà con disonore".

Il loro destino fu accomunato a quello di altri centomila civili italiani e di milioni di europei, deportati e sfruttati nella produzione bellica.
Oltre 40 mila IMI morirono per violenze, fame, malattie, bombardamenti

La storia degli "Schiavi di Hitler" è una delle pagine pi nobili
della "Resistenza senz'armi" alla guerra ed ai fascismi. (1943-1945)
 

 


Puoi sostenere la nostra attività con un contributo libero intestato a:

Centro studi Schiavi di Hitler
Banca Carige Italia
Agenzia 1
22012 Cernobbio
Iban: IT37P0343151161000000446580
 

 
 

 
Schiavi di Hitler
Chi sono gli schiavi di Hitler?
In questa sezione si approfondisce uno degli aspetti dimenticati della storia italiana, decine di migliaia di nostri connazionali sfruttati nelle fabbriche del Reich


 
Area Ricerca
Archivi consultabili in linea


 
Documenti
Raccolta di documenti relativi alla deportazione


 
Immagini
Archivio di immagini raccolte direttamente dai deportati: disegni, fotografie, documenti, propaganda e altro ancora


 


Deportazione nel comasco
Un angolo di storia locale



Bibliografie

Bibliografie consultabile in linea


 
 

Si ringraziano tutte le persone che hanno collaborato alla creazione di questo sito

Progettazione e coordinamento : Merazzi Valter

 
 
Progetto
Link

www.schiavidihitler.it